MOSAICI DI RAVENNA

English Deutsch Français español русский chinese český
banner
Facebook Fan Page Twitter
MOSAICI DI RAVENNA

Voti

ricevuti
3615

Vota il tuo mito!

MOSAICI DI RAVENNA

Famosi in tutto il mondo

Ravenna è indiscutibilmente celebre in tutto il mondo per i suoi mosaici che sono in gran parte l’eredità della gloria bizantina di cui la città è stata capitale, e questa eccellenza è dovuta al fatto che in essa si conserva il più ricco patrimonio mondiale di mosaici antichi dei secoli V° e VI°, superiore, per qualità artistica ed importanza iconologica, a quello di tutte le città del mondo antico e classico, sia in oriente (Costantinopoli, Antiochia, Gerusalemme, Alessandria), sia in occidente (Roma, Milano, Aquileia, Treviri, Colonia). La magnificenza di quel periodo è tutta racchiusa nella luce di quelle piccole tessere vetrose che impreziosiscono i suoi monumenti più importanti. L’arte del mosaico ravennate si traduce nella sua concretezza nella presenza di numerose botteghe artigianali, di cui il centro cittadino è pieno, che sono promotori di attività artistiche che vanno dall’architettura all’arte moderna, sulla base di una lunga esperienza maturata in fatto di restauro e conservazione di mosaici antichi.
Ben otto dei suoi monumenti sono stati dichiarati dall'Unesco “patrimonio dell'umanità” per la suprema maestria artistica dell'arte del mosaico, un patrimonio di 1500 anni di storia. E non si può lasciare Ravenna senza aver visto almeno i suoi monumenti più importanti. La Basilica di San Vitale del VI secolo, con i due grandi mosaici che rappresentano Giustiniano e Teodora; il Mausoleo di Galla Placidia, del V secolo, con la volta mosaicata di blu; i famosi Battisteri, quello Neoniano e quello degli Ariani; la Cappella Arcivescovile dove i mosaici riproducono la fauna delle pinete ravennati. Due sono le basiliche dedicate a Sant'Apollinare, patrono della città, una in centro,Sant'Apollinare Nuovo con la stupenda teoria delle Vergini e dei Martiri, e a pochi chilometri Sant'Apollinare in Classe con il magnifico catino absidale; entrambe le basiliche hanno un campanile cilindrico (X-XI secolo) alto circa 40 metri. Maestoso è anche il Mausoleo di Teodorico fatto costruire dal re goto nel 520 d.C. Da segnalare la zona dantesca che comprende la Chiesa di San Francesco e la Tomba di Dante Alighieri.A Ravenna è tuttora vivissima l'arte del mosaico, nei mercatini, nei negozi e nelle gallerie si possono acquistare mosaici moderni originali, o riproduzioni di mosaici antichi

Inserisci Commento

e-mail

Nome

Commento
captcha
Ricarica l'immagine
Dichiaro di accettare le informazioni sulla privacy
Data: 31/03/2010

salve, vale davvero la pena visitare Ravenna: per guardare tutto con calma sono consigliabili almeno un paio di giorni..... tutto bellissimo...in estate uno abbina anche al mare!!

Data: 19/03/2010

bellissima questa descrizione di ravenna con i suoi mosaici :)

Data: 17/03/2010

ciao mi chiamo Michelle abito a Forli' e vorrei aggiungere un commento: sapete perche' non continuate a fare mosaici nuovi? Seno' ci tocca guardare tutti quelli vecchi di un tempo se ne fate dei nuovi cissa'..forse ci saranno piu' visitatori e Ravenna si estendera'.Fatene dei nuovi piu' belli non noiosi.

Data: 29/01/2010

A Ravenna tace anche il cuiore. Trovarsi davanti i mosaici è un'esperienza che non si dimentica. Conquista l'atmosfera dell'immensità che aleggia intorno e assorta in me stessa, in raccogliemento, sento che la bellezza non può morire nè lo può l'amore Grazie cati biondi.

Data: 28/01/2010

vorrei sapere se qualquno di voi sa dei mosaici del imperatore giustiniano.e breve .è urgente .please

Data: 08/01/2010

CHE BELLO!!!

Data: 06/04/2009

FORZA LUGANO!!!!!!!

Data: 27/03/2009

modestamente..ravenna regna!...

Data: 24/03/2009

per me è piuttosto superficiale

Data: 12/02/2009

liceo artistico artemisia gentileschi di carrara...arriviamo anche noi....

Vai a pagina 1 2 3 4
I miti più amati
A Cesena