LUNERI DI SMEMBAR

English Deutsch Français español русский chinese český
banner
Facebook Fan Page Twitter

Voti

ricevuti
3593

Vota il tuo mito!

LUNERI DI SMEMBAR

Calendario della Romagna

Tra le tante cose bizzarre che caratterizza la nostra Romagna c’è anche la passione legata ai calendari e agli almanacchi. Il  più famoso e conosciuto da tutti i romagnoli è senza dubbio “E' luneri di Smembar”,  che è anche uno tra più belli e più antichi d’Italia. “E' luneri di Smembar “ nasce in un’osteria di Faenza nel 1844, la notte di San Silvesto, viene letteralmente tradotto “il lunario dei pezzenti”, infatti, “lunari” significa lunario e gli “sembrar” sono, i poveracci, gli straccioni, la gente del popolo. Questo lunario nasce dall’anima popolare romagnola, anarchica e non molto disposta alle dicerie del regime politico al potere ma alle prese con la dura realtà quotidiana. I famosi “smembar” che si ritrovano nelle osterie e vanno a braccetto con un fiasco di vino a cantare le famose zirudelle e fare satira sul politico di turno. Il calendario si compone di due parti: una dedicata alle canzonette dialettali le famosissime zirudelle, alle vignette satiriche su qualche avvenimento politico, alle sfrofette in dialetto romagnolo e i consigli per le semine. L’altra parte invece contiene le indicazioni sulle feste religiose, le date delle processioni con le levate del sole, i santi romagnoli, le tavole del suono delle messe, le eventuali eclissi e le fasi lunari. Ancora oggi nell’edicole è tra i calendari più comprato dai romagnoli.

Inserisci Commento

e-mail

Nome

Commento
captcha
Ricarica l'immagine
Dichiaro di accettare le informazioni sulla privacy
Data: 21/08/2007

Ma perché non mettete un'immagine di un Luneri? Se non ce l'avete ve la faccio avere io

Data: 13/01/2007

Ciao sono un ragazzo di Forlì e volrvo chiedere se il primo luneri del 1844 esiste ancora e se è visionabile. Vi saluto

Data: 04/12/2006

Ciao, sono una romagnola trapiantata in Toscana da più di 40 anni. Purtroppo non riesco mai a trovare a Firenze il luneri e mi manca molto. Sai se qualche libreria lo vende? m. teresa

Data: 15/09/2006

PER LE SEMINE èIL PUNTO DI RIFERIMENTO CIAO

Data: 27/12/2005

pur romagnolo di Imola, per nascita, e vivente quasi sempre all'estero, ad esempio in Lombardia come adesso, tornando a trovare figli e parenti l'ho sempre regalato e talvolta me n'è rimasta anche una copia. Da qualche parte esiste la raccolta da mettere in rete? Sarebbe utile anche per studiare l'evoluzione del dialetto, non sempre proprio faentino, ma anche l'indipendenza al cambiar del vento. Ha avuto anche periodi molto governativi, ovvi in una Faenza molto di parte bianca. Se c'è qualcosa in rete mi piacerebbe saperlo e potrei eventualmente aiutare un po', da imbranato, a scansionare le vecchie copie proprio perchè son presto 70 ma lavoro ancora da chimico e ogni tanto vorrei obbligarmi alle ferie. Per le spese, nessuna paura, ho un fratello single anche lui a Castelbolognese. Buon anno, Anzi Buongiorno, buonanno, la fortuna tutto l'anno etc...

Data: 16/12/2005

per me numero uno luneri sempre ci prende..grazie silvia

Vai a pagina 1 2 3
I miti più amati
A Cesena