ROMAGNA AUTONOMA

English Deutsch Français español русский chinese český
banner
Facebook Fan Page Twitter
ROMAGNA AUTONOMA

Voti

ricevuti
3590

Vota il tuo mito!

ROMAGNA AUTONOMA

Autonomia della Romagna

Che la Romagna si senta storicamente diversa dall’Emila è un dato di fatto. Già i detti in dialetto dei nostri nonni si riferivano alla romagna come una terra con una propria identità ben definita. Mi piace citarne sempre uno che ha a che fare con il nostro carattere e i nostri prodotti tipici: “se percorrendo la via emila ti fermi a chiedere da bere in una casa e ti danno dell’acqua allora sei ancora in Emilia, se ti danno del sangiovese allora sei entrato in Romagna” (perdonate la semplificazione del detto).

A parte questo dato folcloristico e senza rifarci alle radici storiche ch differenziano, a detta di molti, il nostro territorio da tutti gli altri, ricordiamo che dal 1990 sono nati diversi movimenti politici che sostengono l’autonomia della Romagna. Tra i principali il Mar (movimento per l’Autonomia della Romagna) che ha creato anche una bandiera per questo territorio. Da diversi anni, anche a livello nazionale i partiti di centro-destra e, soprattutto la Lega Nord, hanno appoggiato questa volontà di distinguersi. Tra le principali motivazioni addotte una diversità troppo marcata tra i due territori che avrebbero esigenze del tutto diverse (la romagna è soprattutto Mare, l’Emilia soprattutto distretti industriali) e la disparità nella redistribuzione dei fondi regionali che premierebbe soprattutto le province Emiliane.

Sull’altro fronte (politicamente tutti i partiti del centro sinistra) si afferma che frazionare la Regione vorrebbe dire avere una massa critica molto minore e quindi contare molto meno sia in Italia che in Europa.
Ovviamente questa è una sintesi estrema per un argomento che andrebbe molto più approfondito ma che noi preferiamo lasciare a voi che attraverso l’inserimento di vostri commenti ci farete capire che cosa è secondo voi la Romagna e perché vi sentite (o meno Romagnoli).
I voti espressi su questo tema saranno considerati a favore dell’autonomia della romagna, quindi se siete favorevoli date un voto alto, se contrari un voto basso.
Eventuali commenti offensivi o volgari saranno censurati dalla nostra redazione.

Inserisci Commento

e-mail

Nome

Commento
captcha
Ricarica l'immagine
Dichiaro di accettare le informazioni sulla privacy
Data: 02/02/2007

La romagna, al contrario dell' emilia, è considerata come regione da circa 13 secoli (esarcato di Ravenna). Fino ad ora siamo succubi dell' emilia...vi siete mai chiesti xkè in emilia ogni provincia ha la sua università e in romagna bemmeno una?vi siete mai chiesti xk in romagna ci sn strade distrutte cm l'E-45 e in emilia no?....e potrei tranquillamente continuare......

Data: 25/01/2007

Da come la vedo io il problema non è fare la regione ma fare i confini, in particolare quello con l'Emilia. Ufficialmente sarebbe il torrente sillaro ma come dire è alquanto aleatorio.

Data: 04/01/2007

io sono un romagnolo doc. e penso che la romagna debba essere regione da se.. come è scritto nei post sopra da altre persone che il romagnolo è una persona che dà l'anima per lavorare e mandare avanti la regione e non è giusto che la redistribuzione dei fondi regionali premia sopratutto le provincie emiliane. o diamo la parità l'emila con la romagna o io voto romagna autonoma. emiliani, fatevene una ragione: cesena provincia, romagna regione..

Data: 01/01/2007

Sè L/EMILIA ROMAGNA, SI è IMPOSTA IN TUTTO IL MONDO, CON I SUOI PRODOTTI,CON L/AGRICOLTURA,CON L/INDUSTRIA, E CON LA RIVIERA. IO PENSAVO CHE QUESTO ERA IL MOMENTO DI UNIRE E, NON QUELLO DI DIVIDERE. SECONDO Mè LA SFIGA DI NOI CITTADINI,è CHè UNA PARTE DI POLITICI DI QUESTA REGIONE NON RIESCE,HA INDIVIDUARE DOVE STANNO ,VERAMENTE I PROBLEMI!!!!!! WALTER CESENA QUESTA REGIONE

Data: 30/12/2006

abito in Piemonte da quasi 40 anni sono per l'indipendenza, é anche una questione di CUORE che é rimasto là. D'altronde anche la regione Abruzzo si é divisa dal Molise o no? E non facciamo un caso politico che non c'entra proprio nulla!!! Mio marito é bolognese ed in parte é d'accordo con me, quindi viva la Romagna autonoma!!!

Data: 25/12/2006

Spero con tutto il cuore che si faccia al più presto la regione Romagna è una terra che ha bisogno di emergere di più; sarebbe un bene per tutta la nazione ne sono convinto; evviva la Romagna!!!

Data: 22/12/2006

In un paese progredito civilmente la Romagna sarebbe regione già da un pezzo, ma siamo in Italia, e purtroppo alcuni politicanti romagnoli venduti a Bologna, oltre a essere contrario alla REGIONE ROMAGNA per propri interessi, negano anche a tutti i cittadini l’esercizio di un diritto democratico quale il referendum. E questo perché sanno benissimo che la stragrande maggioranza dei romagnoli voterebbe a favore. In Italia aumentano a dismisura enti pubblici talvolta molto discutibili, e si vorrebbe impedire alla Romagna (regione di fatto già a parte) di essere regione amministrativa al pari delle altre, nulla di più. E quel che è peggio è che se ne è fatta una schifosa questione politica, di una parte contro l’altra,quando questa battaglia è trasversale agli schieramenti politici. Nonostante la censura e le continue menzogne che si dicono contro la Romagna non demordo, è stando da parte della ragione che si fa la storia. E inoltre io penso con la mia testa, non con quella dei dirigenti di partito. M.M. elettore di sinistra

Data: 06/12/2006

La Romagna esiste come realtà da centinaia di anni, con una lingua(basta chiamarli dialetto!ha una struttura grammaticale e parole PROPRIE che distinguono il romagnolo dall'Italiano), tradizioni, usi e costumi propri. IL NOSTRO POPOLO HA IL DIRITTO DI POTERSI AUTOGESTIRE NELLA PROPRIA TERRA! Sono orgosgliosamente di sinistra (e mi ritengo comunista), e proprio per questo mi sembra essenziale lottare per l'oppressione fiscale e morale a cui siamo posti dall'emilia!

Data: 06/12/2006

Le città della regione Emilia Romagna sono nate attorno alla via Emilia, che l'attraversa tutta dai tempi dell'Impero Romano. L'Emilia Romagna è storicamente unita, e non saprei come pensarla diversamente: cos'è, vogliamo innalzare un muro che tagli in due la via Emilia? Non mi sembra proprio il caso... Basta, basta, basta coi separatismi!!! e poi come si può parlare di tradizioni, e poi aderire a un progetto separatista appoggiato dalla Lega, la forza politica più lontana dalla tradizione politica emiliano-romagnola!!!!!

Data: 25/11/2006

sono monzese...ma da 20 anni ogni estate e non solo mi reco in romagna... terra che amo più di ogni altra... sono consapevole che emiliani e romagnoli siano diversi sotto molti aspetti ma sono legati comunque da un unico filo conduttore...apprezzano i piaceri più semplici della vita... non sono d'accordo con il separare le 2 terre... sarebbe una provocazione... mentre è bello che 2 popoli si possano tenere uniti nonostante le lievi diversità...anche nel loro interesse..per rimanere più forti! Non facciamo di tutto una questione politica!!!! w la romagna e chi se la gode

Vai a pagina 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13
I miti più amati
A Cesena