ROMAGNA AUTONOMA

English Deutsch Français español русский chinese český
banner
Facebook Fan Page Twitter
ROMAGNA AUTONOMA

Voti

ricevuti
3590

Vota il tuo mito!

ROMAGNA AUTONOMA

Autonomia della Romagna

Che la Romagna si senta storicamente diversa dall’Emila è un dato di fatto. Già i detti in dialetto dei nostri nonni si riferivano alla romagna come una terra con una propria identità ben definita. Mi piace citarne sempre uno che ha a che fare con il nostro carattere e i nostri prodotti tipici: “se percorrendo la via emila ti fermi a chiedere da bere in una casa e ti danno dell’acqua allora sei ancora in Emilia, se ti danno del sangiovese allora sei entrato in Romagna” (perdonate la semplificazione del detto).

A parte questo dato folcloristico e senza rifarci alle radici storiche ch differenziano, a detta di molti, il nostro territorio da tutti gli altri, ricordiamo che dal 1990 sono nati diversi movimenti politici che sostengono l’autonomia della Romagna. Tra i principali il Mar (movimento per l’Autonomia della Romagna) che ha creato anche una bandiera per questo territorio. Da diversi anni, anche a livello nazionale i partiti di centro-destra e, soprattutto la Lega Nord, hanno appoggiato questa volontà di distinguersi. Tra le principali motivazioni addotte una diversità troppo marcata tra i due territori che avrebbero esigenze del tutto diverse (la romagna è soprattutto Mare, l’Emilia soprattutto distretti industriali) e la disparità nella redistribuzione dei fondi regionali che premierebbe soprattutto le province Emiliane.

Sull’altro fronte (politicamente tutti i partiti del centro sinistra) si afferma che frazionare la Regione vorrebbe dire avere una massa critica molto minore e quindi contare molto meno sia in Italia che in Europa.
Ovviamente questa è una sintesi estrema per un argomento che andrebbe molto più approfondito ma che noi preferiamo lasciare a voi che attraverso l’inserimento di vostri commenti ci farete capire che cosa è secondo voi la Romagna e perché vi sentite (o meno Romagnoli).
I voti espressi su questo tema saranno considerati a favore dell’autonomia della romagna, quindi se siete favorevoli date un voto alto, se contrari un voto basso.
Eventuali commenti offensivi o volgari saranno censurati dalla nostra redazione.

Inserisci Commento

e-mail

Nome

Commento
captcha
Ricarica l'immagine
Dichiaro di accettare le informazioni sulla privacy
Data: 20/02/2011

sono per l'autonomia che si gestiscie l'entrate e l'uscite come una grande azienda valorizzare il territorio le usanze i prodotti che ofre la terra anche nelle scuole,sperando che non diventi una regione inbastardita la difesa del territorio che gli stranieri si inseriscano nella nostra cultura non l'incontrario

Data: 19/08/2010

so di queste autonomie che non servano a niente,portano ad un campanilismo e ad un ristringimento celebrale e imbecillita' ,anche questo sito non e' da miti di romagna,la romagna e' aperta w l'emilia romagna saluti

Data: 11/08/2010

La Romagna è come una bella donna senza testa. Sono stati i comunisti dell'Emilia Rossa di Togliatti a "rubarci" la Romagna. Volevano fare la dittatura del proletatiato in Italia su mandato dell'Unione Sovietica, ed hanno cominciato dalla Romagna. Ci sono diverse Romagne, quella degli imprenditori di Rimini e quella degli operai di Ravenna che rimarranno sotto le direttive dei comunisti. Ma come pensate di riuscire a fare l'autonomia della Romagna, con mentalità così diverse? L'imprenditore, è intraprendente, ma l'operaio se ne frega. L'autonomia della Romagna, sarebbe una cosa giusta, e credo che se in Italia, ci fosse stato ancora il Re, sarebbe stato più onesto con i romagnoli. A me pare che, dove ci sono le monarchie, la gente stia meglio!.. Senza l'autonomia della regione Romagna i suoi abitanti sono privati di fondandamentali diritti costituzionali.

Data: 20/07/2010

leverei anche questo non mito ma metterei l'emilia romagna la storia di questa bella regione italiana ed europea silver da pistoia

Data: 22/03/2010

Cari amici il discorso della "massa critica" è pura invenzione visto che la regione Romagna ha piu' di un milione di abitanti...e potrebbe avere come "capitale" politica Ravenna ed amministrativa "Rimini" o solo Rimini vista la facilità dei trasporti e dell' aeroporto. La vergogna è non avere una propria Università,un proprio Centro di Ricerca e Innovazione, non c'è un Tribunale che conti, dipendiamo al 100% dalle decisioni di Bologna anche se il "governatore" della Regione Vasco Errani è di Alfonsine (ma ha dimenticato di essere romagnolo)...le città piu' ricche sono Modena,Parma,Reggio e Bologna altro che storie...Svegliamoci !!!!!!!!!!!

Data: 18/03/2010

che dio ce ne liberi e scampi ,degli emiliani che come i francesi per l'italia ci hanno copiato ,rinominato e fatto loro,tutto! (pensateci storicamente,quelli,derivano dai longobardi!che ne avrebbero mai potuto saperne loro di prosciutti vino ceramica o tagliatelle?che grano si poteva mai coltivare nella FORESTA NERA da dove provengono?!)ma che dio ci scampi anche dei tartassatori marchigiani che fanno i romagnoli,con i Nostri turisti e anche dai sprezzanti toscani ,sempre pronti a incasinare il lessico con i "spenGEre "o le "c"ma che ci riempiono di trappole e velox le strade dei nos. motociclisti,come anche gli umbri del resto. o i sanmarinesi,che da anni ci fottono soldi tra favolette fiscali e cinserie ma che dire di quei politici ,che per mero interesse personale ci spingono gli uni contro gli altri? o coloro che ci vogliono forzatamente uniti ?(cosí si vince,ma sono anni che,stan perdendo ,nel totale oblio democratico delle masse) No,Romagna,non puoi aspirare a una semplice separazione in casa (con il confine,poi...dove?al rio sangunario dopo castelbolognese spero.io gli imolesi come Romagnoli NON ce li voglio !) No. Romgna cara devi guardare ben piú lontano anche della misera nazione indipendente. ben piú in lá,devi pretendere ció che meriti essere; CONTNENTE!

Data: 05/03/2010

Bisogna non perdere di vista il concetto cmq di regione autonoma da Roma. Se poi saremo uniti all'Emilia è cmq sano perchè il campanilismo locale non farà mai bene a nessuno nè a noi nè a loro; Vi voglio dire che abito a Cesena, ma lavoro spesso a Bologna o Modena o Ferrara e vi garantisco che si lavora molto bene, però la sera sono felice di rientrare a Cesena Nord e di rivedere la moglie di Mercato Saraceno e gli amici al bar di Cesena.Comunque in giro meglio di noi romagnoli non ce n'è x intelligenza, capacità umane e tecniche.

Data: 07/02/2010

Allora? Lo facciamo o non lo facciamo questo referendum? Ormai anche chi prima aveva dei dubbi, ora è convinto che con la Regione Romagna abbiamo solo da guadagnarci. Lasciamo perdere l'appartenenza a questo o quel partito: il desiderio della Regione Romagna è trasversale. Non ci è bastata la lezione dei comuni del Montefeltro? Noi non siamo capaci di copiare da loro? W la Romagna!

Data: 31/01/2010

Autonomia per convenienza, semplificazione e benessere o autonomia perchè è la solita strimpellata da gallinacci di quattro rincoglioniti leghisti (o comunque gente di quella fatta)? Se le motivazioni sono logiche e di buon senso, ci si può intendere. Se attaccate coi ''romagna nazione!!Emilia ladrona!!!Romagna sovrana!!!'' vi mando a quel paese e si continui pure così, tant'è che contro agli emiliani, di personale, ho ben poco

Data: 21/01/2010

Daccordissimo alla scissione dall'emilia, ma se non se ne approfitta ora che c'è un governo favorevole, non lo faremo mai...Quindi perché il M.A.R. non cerca di sollecitare la cosa, visto che sicuramente hanno agganci nei luoghi giusti ??

Vai a pagina 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13
I miti più amati
A Cesena