Passatelli

English Deutsch Français español русский chinese český
banner
Facebook Fan Page Twitter
Passatelli

Voti

ricevuti
3592

Vota il tuo mito!

Passatelli

La minestra romagnola

Tra i tanti piatti tipici della Romagna la minestra in brodo più caratteristica, più originaria, più romagnola è quella dai passatelli, sicuramente una delizia per il palato che vale la pena imparare a cucinare.
Questa particolare bontà nasce da un impasto di uova, formaggio, pane raffermo grattugiato, noce moscata, eseguiti con l'apposito ferro da passatelli. Infatti, per preparare i passatelli sarebbe necessario usare un attrezzo particolare, il "ferro per i passatelli", difficilmente reperibile al di fuori della Romagna. In alternativa, è però possibile utilizzare con buonissimi risultati uno schiacciapatate a fori grossi. I passatelli in brodo sono squisiti e riescono benissimo anche in brodo di pesce.

 
Ingredienti (per 4 persone)
Per l’impasto:
3 uova, 200gr. Parmigiano, 200gr. Pane grattato, la buccia di 1/2 limone grattugiata, 3 cucchiai di farina, noce moscata q.b.
Per il brodo:
In una pentola, in 4-5 litri di acqua fredda, mettere ¼ di gallina, un pezzo di manzo, un osso di bue, un pezzo di cipolla, un gambo di sedano, una carota, tre dadi, due pomodori. Far bollire per due ore. Togliere la carne e le verdure e passare il brodo con un colino in un altro recipiente un po’ largo.

Preparazione
Poni il pane grattato a fontana e riempi al centro della buca le uova; aggiungi il parmigiano, una grattata di noce moscata, la scorza del limone, un mestolino di brodo, sale e pepe dosati.
Cerca di amalgamare con le mani gli ingredienti fino a far raggiungere all’impasto una certa compattezza; intanto porta ad ebollizione il brodo. Fai riposare l’impasto almeno cinque minuti.
Passa l’impasto a tocchetti nello schiaccia patate e ricava i passatelli lasciandoli cadere direttamente nel brodo bollente. (se si ha il ferro dei passatelli usare quello) Bisogna farli cuocere fino a quando affioreranno in superficie.

Servi la minestra ben calda, aggiungendo a piacere in ogni piatto un po’ di parmigiano grattugiato.
E … Buon Appetito !

Inserisci Commento

e-mail

Nome

Commento
captcha
Ricarica l'immagine
Dichiaro di accettare le informazioni sulla privacy
Data: 13/12/2006

Mhà...a casa mia la scorza del limone non la mettiamo nei passatelli...e di certo non mettiamo il dado da brodo per fare il brodo(mi sembra un controsenso!!)ma semplice sale grosso!!BHA'..

Data: 24/11/2006

per chi cerca l'utensile originale per fare i passatelli dovete rivolgervi al negozio kucina in via degli ammiragli Roma. non ricordo il civico.

Data: 14/11/2006

correzione ricetta passatelli niente farina per evitare si rompano in fase di cottura bisogna usare pane comane giacomini santarcangelo di r

Data: 23/10/2006

ho conoscuto i passatelli per via di mia suocera,marchigiana, mi sono piaciuti tantissimo; ma non riesco a farli perchè non riesco a trovare l'attrezzo giusto. Ho provato piu volte con vari schiacciapatate: risultato ne ho rotti diversi. C'è qualcunoche possa indicarmi un negozio dove possa trovarlo

Data: 13/10/2006

......mi avete fatto venire l'acquolina!!!!!!! Domani a pranzo ce li famooooooooooo!!!

Data: 03/10/2006

mi ricordo quando adavo a faenza!! sono il mio piatto preferito...li faro tra pochi giorni!!! son buonissimi!!!

Data: 25/08/2006

SONO di + CIAO vado a cuocerli

Data: 20/05/2006

Immagino che ci sono vari tipi di atrezzi per fare i pasatelli, sono documentati in qualche parte? Mio nonno e zio di meldola fabbricavano un typo di questo atrezzo. sono oggi ogetti da museo.

Data: 27/02/2006

li preparo al mio copagno, che è milanese, ma li ha scoperti con me. Non ho l'attrezzo romagnolo, che riduce la fatica di passarli con lo sciacciapatate. Me li ha insegnati una donna riminese, e li ho mangiati in varianti fantastiche, anche asciutti (meglio se fatti con il loro attrezzo) conditi con porcini o tartufo.

Data: 19/02/2006

me li faceva mio nonno ch'era di Cesena tanti tanti anni fa!! Che delizia ! semplici , ma indimenticabili .

Vai a pagina 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11
I miti più amati
A Cesena